Il fuorisalone di Pomi d’Umbria

“Out there isn’t a place

It’s a state of mind”

(Carrera – campagna pubblicitaria “Out There”)

Via Savona 43 a Milano ci accoglie con questa installazione luminosa di Carrera, di grande ispirazione.

Siamo al Fuorisalone, il più importante e prestigioso evento dedicato al design ed all’arredamento su scala internazionale. Il distretto Area Tortona, in cui si snoda Via Savona, è il primo circuito che ha saputo riunire brand internazionali e giovani talenti in oltre 60 spazi industriali. E’ venerdì 17 aprile 2015 e, per tutta la settimana, la ceramica umbra è protagonista all’interno dello Spazio Res.

Pomi d’Umbria è ospite in un parterre d’eccellenza e, pur essendo un prodotto “giovane”, incuriosisce per il suo design, solletica il naso con la sua fragranza, strizza un occhio e trova complicità con il visitatore che ama l’Umbria, promettendogli un viaggio sensoriale in questa terra.

Altro motivo di orgoglio è l’essere accanto a “Banchetto Contemporaneo”, progetto creativo che vede la collaborazione di ventuno tra le migliori realtà artigianali della ceramica umbra, curato dalla designer Elisabetta Furin.

L’esito della giornata è, a dir poco, entusiasmante. Tra giochi di luci soffuse e riflessi sulla grande vetrata dello Spazio Res, Pomi d’Umbria, con questo appuntamento, conferma la validità della sua mission: raccontare il territorio sperimentando nuove forme di narrazione, soddisfacendo le aspettative di un pubblico sempre più orientato verso la ricerca di nuove chiavi di lettura della tradizione.